J. K. Rowling ha deciso di avviare una causa legale contro The Harry Potter Lexicon (www.hp-lexicon.org), vero e proprio compendio di Hogwarts e dintorni attivo dal 1999, da lei stessa ripetutamente utilizzato durante la stesura della saga. L’idillio tra la scrittrice e il sito è bruscamente finito quando la casa editrice americana RDR ha lanciato al curatore Steve Vander Ark, accanito potteriano, la proposta di trasformare in libro parte del suo archivio web. Immediata la reazione della Rowling e della Warner Bros., che hanno dichiarato di considerare l’eventuale pubblicazione un’esplicita violazione dei diritti di copyright che danneggerebbe il progetto di realizzare un’enciclopedia sul mondo di Harry Potter. Secondo il quotidiano inglese The Guardian, ora a dirimere la questione ci penserà il tribunale di New York, con un pronunciamento atteso già per il 24 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA