Rutger Hauer, un nome difficile per una carriera costellata di pellicole indimenticabili. Come Blade Runner, che gli fece pronunciare una delle battute più memorabili del cinema (“Ho visto cose che voi umani…”), Ladyhawke, che ha lasciato un segno indelebile nel genere fantasy, o Furia cieca, in cui vestiva i panni di un samurai metropolitano. E in tempi più recenti è stato anche nel cast di film del calibro di Sin City e Batman Begins. Oggi l’attore, che si diletta da anni a dirigere cortometraggi, ha deciso di mettere in piedi un festival dedicato ai corti perché «amo il cinema e credo nelle potenzialità di Internet. L’idea di I’ve Seen Films è nata proprio da questo, cercare di mettere d’accordo questi due mondi. Proporre materiali mai visti offrendo al contempo la possibilità ai giovani autori di farsi conoscere a livello mondiale». Le loro opere saranno visionate e giudicate da una giuria composta tra gli altri da Ridley Scott, Robert Rodriguez, Richard Gere e Paul Verhoeven, oltre che da Hauer stesso. La manifestazione (che vede PierPaolo De Fina in veste di direttore e Giancarlo Zappoli in quella di direttore artistico) avrà luogo a Milano presso lo Skyline di Sesto San Giovanni dal 22 al 26 settembre e si svolgerà completamente in lingua inglese. Per informazioni www.icfilms.it.

Ka.Eb.

© RIPRODUZIONE RISERVATA