Considerando il fatto che Deadpool avrà un rating R e che la produzione aveva un budget molto più basso rispetto ai comicmovie in uscita quest’anno, c’è da chiedersi se Ryan Reynolds si senta spaventato.

Total Film, in una recente intervista con l’attore, ha avuto modo di chiederglielo e Reynolds ha risposto che è fiero del rating del film e che non si sente per niente intimidito dagli altri cinecomic che usciranno nelle sale il prossimo anno: «Quello di cui sono più orgoglioso è che siamo riusciti a fare questo film nel modo in cui andava fatto. Ovvero con un rating R e un budget modesto».

In merito, invece, al fatto di sentirsi inferiore agli altri film in uscita per via dei budget differenti (ricordiamo che il prossimo anno saranno nelle sale: Batman v Superman: Dawn of JusticeCaptain America: Civil WarX-Men: Apocalypse e Suicide Squad), l’attore dichiara: «Il più grande superpotere di Deadpool è infastidire le persone. Quindi immagino che potrebbe innescare una pesante ondata d’ira in uno qualsiasi di questi gruppi».

Diretto da Tim Miller, il film avrà nel cast oltre a Ryan Reynolds: Morena Baccarin (Vanessa Carlysle), T.J. Miller (Weasel), Ed Skrein e Brianna Hildebrand (Ellie Phimister), e sarà nelle sale il prossimo 11 febbraio 2016.

Leggi anche Deadpool: prima, possibile reazione al test screening di Fox e 2016-2020, la nuova era dei supereroi: tutti i cinecomic in arrivo. La gallery

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA