Non chiuderanno le 11 sale romane di proprietà di Vittorio Cecchi Gori sequestrate a causa della bancarotta che ha coinvolto la Safin Cinematografica dell’ex produttore. Grazie a un accordo raggiunto con l’Assessorato al Lavoro della Regione Lazio i cinema Ambassade, Admiral, Adriano, Atlantic, Broadway, Empire, Gregory, Reale, Roma, Royal e Troisi potranno usufruire del rinnovato fondo straordinario per gli ammortizzatori sociali in deroga. Con lo stesso fondo straordinario saranno ridotti al minimo gli esuberi dei 127 dipendenti (96 addetti alle sale e 31 amministrativi) Infatti si è giunti ad un accordo per cui un numero massimo di 53 lavoratori (31 addetti alle sale e 22 amministrativi) entreranno in cassa integrazione fino al 31 dicembre 2008.

Me.Va.

© RIPRODUZIONE RISERVATA