Le  donne sono le prime registe italiane a sperimentare la nuova tecnologia del 3D. Al Festival internazionale di Roma (28 ottobre – 5 novembre) infatti insieme a Anne Ritta Ciccone che, come vi avevamo già annunciato presenterà Victims, Laura Bispuri (vincitrice del David di Donatello 2010 per il corto Passing Time) presenterà Salve regina, un corto prodotto dal Festival Cineramnia 3D di Teramo intepretato da attori non professionisti. Il corto racconta l’incontro tra Attilio (Antonio Topitti) un uomo costretto a  vivere sulla sedie a rotelle e Doriana, una donna “dal corpo ingrombrante” (Manuela Di Giacinto) che lavora in una piscina, luogo scelto volutamende dalla regista come terzo personaggio arricchito dalla tecnologia 3D: per le riprese in 3D è stato scelto Ermanno De Nicola, nominato ai David di Donatello nella sezione migliori effetti speciali visivi per l’opera prima L’uomo fiammifero. Prodotto da Cineforum Teramo in collaborazione con  NUCT, AV Magazine e D-Men il corto, dalla durata di 11 minuti, ha un budget di 20 mila euro.

Ecco il trailer di Salve Regina

© RIPRODUZIONE RISERVATA