Torna il Samsung Korea Film Fest, il tradizionale appuntamento primaverile con la cinematografia sud-coreana, giunto quest’anno alla sua sesta edizione. L’evento avrà luogo a Firenze dal 7 al 15 marzo presso l’Auditorium Stensen (v.le don Minzoni 25) e si propone di restituire un’immagine il più possibile sfaccettata della produzione coreana contemporanea. Con uno sguardo trasversale e attento alle nuove proposte, il Festival offrirà un totale di trenta film (di cui nove sono opere prime o seconde) più una selezionata serie di cortometraggi. Saranno presenti i due registi protagonisti di questa edizione: Lee Myung-se e Lee Yoon-ki, tra i più innovativi della Corea di oggi. Novità di quest’anno sarà la sezione dedicata alle donne dal titolo “Women film directors” che ospiterà le pellicole di quattro registe donne: Ardor (Byun Young-joo), Take Care of my Cat (Jeong Jae-eun), Waikiki Brothers (Yim Soonrye), Bus L’abri (Lee Mi-yeon). In programma anche gli appuntamenti “Orizzonti coreani”, in cui quattordici film si sfideranno in un concorso, e “Corti Corti”, dedicato a un’innovativa selezione di cortometraggi. Per ulteriori informazioni consultate il sito www.koreafilmfest.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA