Passano i protagonisti, ma il terrore non muore: la saga di Saw arriva al sesto episodio, in cui vengono finalmente collegati gli indizi sparsi negli altri film fino alla rivelazione finale del “grande gioco” di Jigsaw. Per l’occasione, fa il suo esordio dietro la macchina da presa Kevin Greutert, montatore di tutti i capitoli della serie, e ritorna sulla scena Amanda, morta alla fine di Saw III. Nella conclusione della seconda trilogia, incentrata sugli effetti postumi di Jigsaw e l’eredità raccolta dal detective Hoffman, a finire nella diabolica trappola persecutrice è William Easton (Peter Outerbridge), assicuratore colpevole di non aver concesso il prestito necessario per coprire le spese mediche di un uomo morto a causa di questo rifiuto. In una storia che fa esplicito riferimento alla battaglia di Obama per la riforma sanitaria.

Guarda la scheda e il trailer del film.

Regia: Kevin Greutert
Interpreti: Tobin Bell, Costas Mandylor, Peter Outerbridge, Shawnee Smith
Trama: È un assicuratore colpevole di non aver concesso un vitale prestito la nuova vittima del folle gioco di Jigsaw, in un sesto episodio denso di rivelazioni. Ma non è ancora la fine…
Online: www.saw6film.com

La scheda è pubblicata su Best Movie di giugno a pag.98

© RIPRODUZIONE RISERVATA