Non avrà lo stesso impatto di quelli di Tim Burton e Christopher Nolan, ma il Batman di Adam West, protagonista oon Burt Ward della mitica serie ABC degli anni ’60, ha segnato una svolta importante per l’Uomo Pipistrello. Anzitutto, è nato in un momento di transizione della storia editoriale del personaggio, al centro di continui cambiamenti che stavano minando la sua stessa identità (e provocando alti e bassi colossali nelle vendite). Ma soprattutto, ha introdotto l’Uomo Pipistrello nel contesto televisivo, facendolo quindi deflagrare dal suo ambiente d’origine. La serie, poi, si presentava come un prodotto dal profondo stile camp, ossia un kitsch talmente spudorato, enfatico e infantile da risultare un esempio perfetto della cultura pop dei Sixties.

Peccato che la serie fosse ormai introvabile nel mercato home video, a causa di una serie di cavilli legali relativi ai diritti. Almeno fino ad ora, perché la Warner Bros. quest’anno è pronta a rilasciare, in un box set da collezione, ben 120 episodi. Ad annunciarlo è stato Conan O’Brien con un post sul suo profilo Twitter. Al momento la data d’uscita precisa non si sa, né se il cofanetto vedrà mai la luce in Italia. Noi, ovviamente, ci speriamo.

Fonte: Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA