cinema

Dopo la conferenza stampa del premier Mario Draghi di oggi pomeriggio, il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini ha confermato che dal prossimo 26 aprile potranno essere riaperti cinema, musei e teatri ma anche eventi all’aperto, chiaramente nel rispetto delle misure di prevenzione anti-Coronavirus e nelle nuove zone “gialle rafforzate”.

In un incontro online del PD sullo stato di salute del settore dello spettacolo, il Ministro della Cultura ha ribadito la data e ha evidenziato che al momento si sta aspettando la risposta ufficiale e definitiva da parte del Comitato Tecnico Scientifico. Fonti di governo riferiscono comunque che, per quanto riguarda le attività al chiuso, verranno consentite nel rispetto delle limitazioni di capienza. 

«Dal 26 aprile potranno riaprire nelle zone gialle teatri, cinema, musei ed eventi all’aperto – dice Franceschini – Le limitazioni alle capienze sono quelle che già conoscete. Abbiamo a lungo discusso con le categorie e io ho discusso con il CTR per ottenere allargamenti soprattutto per gli spettacoli all’aperto, perché le limitazioni all’aperto hanno molto meno fondamento e sono meno indispensabili rispetto a quelle al chiuso. In tempo breve, sicuramente prima del decreto, arriveranno le risposte del CTS e sarà possibile lavorare su un’estate in cui ci sarà maggiore elasticità al chiuso e maggiore disponibilità per gli eventi all’aperto».

Foto: Getty (Sean Gallup) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA