Circa un mese fa è arrivata la notizia: Arnold Schwarzenegger sarà nuovamente Conan in The Legend of Conan, che riprenderà la storia del re dei barbari lasciata in sospeso dopo l’uscita del secondo capitolo Conan il distruttore e la cancellazione di un potenziale terzo episodio. Dimenticato dunque il remake con Jason Momoa, The Legend of Conan sarà incentrato sulla vita del guerriero molti anni dopo le sue prime avventure; scritto da Chris Morgan (Fast & Furious 7), il film potrebbe però essere molto di più di un nostalgico ritorno: secondo Fredrik Malmberg, CEO di Paradox Entertainment (la casa che ha acquisito i diritti del film), «abbiamo una storia molto bella, un ruolo che è perfetto per Arnold e la possibilità, se il primo film dovesse andar bene, di farne una trilogia. Credo che Il trono di spade abbia dimostrato che la gente ha voglia di fantasy». Per quel che riguarda il personaggio di Conan, e le sue (prevedibili) difficoltà nel tornare a combattere vista l’età avanzata, «l’idea è che il film sarà ambientato dopo il regno di Conan, ma quando il suo mito è ancora vivo: la gente dirà frasi tipo “vi ricordate i bei vecchi tempi in cui c’era Conan?”. Il momento giusto per il suo ritorno, insomma». E se un po’ ci dispiacerà non vedere Arnie menare le mani come nel film di John Milius, la prospettiva di riscoprirlo a dare ordini a un esercito che combatte per lui è decisamente stuzzicante…

© RIPRODUZIONE RISERVATA