Ormai non si contano più gli attori e le attrici che prestano il proprio volto per campagne pubblicitarie di profumi: da Nicole Kidman a Keira Knightley, da Ryan Reynolds a Matthew McCounaghey, fino al più recente Brad Pitt. Proprio quest’ultimo è entrato nel mirino di un attacco indiretto di Sean Penn, il quale ha espresso tutto il suo disdegno per gli attori che si prestano a queste pubblicità pur di far soldi, lasciando in secondo piano quella che dovrebbe essere la loro preoccupazione principale: fare film di qualità. «Le star di Hollywood dovrebbero recitare in film decenti, anziché pensare a far soldi girando spot per profumi e gioielli», e continua, «Ho appena terminato di girare Gangster Squad, ma penso che in generale l’ispirazione sia davvero molto bassa. Mi manda davvero fuori di testa». E per spiegarsi meglio, Sean Penn cita anche De Niro: «Quando ero un ragazzo, il nuovo film di Robert De Niro era un evento culturale, era evidente che come attore De Niro seguiva una sua precisa missione. Se gli attori oggi diventano strumenti, tutto ciò finisce». Anche voi siete d’accordo con Sean Penn?

© RIPRODUZIONE RISERVATA