La sequel mania non si arresta in quel di Hollywood. Mentre Sex and the City 2 è ancora nelle sale si inizia a parlare già del terzo capitolo ispirato alla celbre serie HBO.
Tra le voci che già si rincorrono in rete la più attendibile sembra essere quella di un adattamento de I diari di Carrie, ultimo romanzo di Candace Bushnell (già autrice del libro che ispirò la serie), incentrato questa volta sul periodo del liceo di Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker) e ambientato nel Connecticut. Pare infatti che la New Line, lo studio che ha prodotto i due film di Sex and the City, sia interessata a trasformare le 400 pagine del libro in un nuovo film piuttosto che in una nuova serie tv. La Bushnell ha inoltre già fatto sapere di essere al lavoro su un secondo libro dei Diari di Carrie, nel quale racconterà la prima estate della protagonista a New York, rigorosamente all’insegna del “fashion”.
Sull’ipotesi del nuovo film l’autrice, secondo fonti anonime riportate da E!Online non avrebbe ancora dato conferme, ma sull’eventuale cast aveva speso qualche parola già nel 2008, quando espresse opinione favorevole su una giovane Carrie col volto di Miley Cyrus: «E’ adorabile!» aveva detto.
La giovane stella della serie Disney Hannah Montana (che già compare in un cameo in Sex and the city 2) a sua volta ha dichiarato: «Lo farei senza dubbio. Sarebbe fantastico!».  Nessun’ipotesi invece sulle altre tre “ragazze” del gruppo Miranda, Charlotte e Samantha dal momento che non compaiono nei diari di Carrie.
Intanto la New Line deve fare i conti con una risposta meno calorosa del pubblico per il secondo film, che ha subito un calo negli incassi (ora è a quota 163 milioni di dollari) rispetto al primo che due anni fa totalizzò nel mondo 415 milioni di dollari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA