Milano ha rivolto il suo particolare tributo al cinema e ai suoi protagonisti con la prima edizione del 
Martini Première Award, il premio promosso da Martini & Rossi per celebrare il cinquantesimo anniversario di una delle sue location più distintive e celebri: la Terrazza Martini.
E proprio dall’alto del suo sedicesimo piano il salotto milanese che, affacciandosi sul Duomo ha visto passare dagli anni ’50 ad oggi star di prima grandezza del cinema nazionale e internazionale, è stato teatro della serata di premiazione lo scorso martedì 14 ottobre. A fare gli onori di casa sono stati Neri Marcorè, Valeria Golino e Toni Servillo che, insieme all’Assessore al Tempo Libero del Comune di Milano Giovanni Terzi e all’Amministratore Delegato di Martini&Rossi Spa Stefano Leonangeli, hanno insignito i premiati dei calici d’argento Martini Première che la giuria presieduta dallo scrittore e sceneggiatore Vincenzo Cerami e composta da Natalia Aspesi, Carlo Freccero, Paolo Mereghetti, Anna Praderio, Milka Pogliani e Ugo Volli ha assegnato ai talenti emergenti della nostra cinematografia.

Primo fra tutti il regista partenopeo Pappi Corsicato vincitore per Il Seme della Discordia della categoria “The Most Magnetic Look“, seguito da  Roberto Faenza premiato per “The Most Creative Launch” (Premio alla migliore strategia di comunicazione) per il lancio de I Viceré che con la campagna “Youtrailer” ha promosso un vero e proprio concorso sul web con il quale gli internauti sono stati invitati a creare un proprio trailer personalizzato del film. Una menzione speciale è andata alla locandina de Il Divo di Paolo Sorrentino, premiato anche per la categoria “The Most Innovative Movie” (Premio al film più innovativo). Per la stessa categoria ha ricevuto una menzione speciale il film-mockumentary di Anna Negri Riprendimi, per il quale erano presenti due dei protagonisti: Valentina Lodovini e Marco Foschi. Conclusione in bellezza con l’assegnazione a Pierfrancesco Favino e alla Bond girl Caterina Murino del riconoscimento “The Most Beautiful Hollywood Face“, decretato in collaborazione con una selezione qualificata di corrispondenti della stampa italiana negli USA e attribuiti all’attore e all’attrice emergenti del panorama cinematografico italiano, che abbiano qualità e potenzialità tali da poter competere con i colleghi affermati dello star system hollywoodiano.

Tra gli altri, hanno calcato il red carpet di Piazza Diaz la neo-mamma Vanessa Incontrada, che non ha voluto perdere l’occasione per riabbracciare Neri Marcorè, con il quale aveva recitato sul set de Il cuore altrove, la fiorettista Margherita Granbassi, nel giorno della sua rinuncia ufficiale all’Arma per fare la giornalista ad AnnoZero di Santoro, e, ancora, la conduttrice e attrice Lucilla Agosti e la showgirl svedese Filippa Lagerback.

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA