Settimana scorsa (il 28 agosto) nelle sale italiane ha fatto il suo ingresso Shadowhunters – Città di ossa, uno degli young adult più attesi di questa stagione. Il film interpretato da Lily Collins e Jamie Campbell Bower ha incassato 952 mila euro in 5 giorni, classificandosi come il terzo film più visto nel weekend appena passato. Ma l’adattamento cinematografico del romanzo di Cassandra Clare ha diviso il pubblico di spettatori, come spesso accade quando si traduce sul grande schermo una saga letteraria tanto amata: puntuali, voi lettori avete detto la vostra sulla pellicola, attraverso le vostre recensioni, di cui in questo articolo riportiamo i punti salienti.

«Shadowhunters punta a conquistare anche i fan dei RobSten e della Meyer, ma a mio avviso è lontano anni luce dalla Twilight saga, è mille volte meglio! Curatissimo negli effetti speciali, nella stesura e lo sviluppo della trama e dell’intreccio della storia, con luoghi ed atmosfere che incantano, una colonna sonora molto azzeccata (tra cui ho apprezzato moltissimo le musiche di Bach!), una recitazione molto ben riuscita, un’alchimia perfetta tra i protagonisti, una giusta dose di humor che non guasta e stempera i toni».
Leggi la recensione completa di Katy

«Il film è molto piacevole, intrattiene e stupisce lo spettatore per poi rincorrere quei cliché che tutti sappiamo di adorare in fondo. E’ l’inizio frenetico e intrigante di una storia che potrebbe far impazzire molti, come lo hanno fatto già i libri».
Leggi la recensione completa di Paola 

«Come sempre succede quando si porta al cinema un libro, alcune scene sono diverse ma la cosa bella è che le scene fondamentali sono state rispettate alla perfezione. Mi sono piaciute tantissimo le scene comiche, gli effetti e i luoghi in cui hanno girato le scene».
Leggi la recensione completa di Meme_993

E voi cosa ne pensate? Delusi o entusiasti? Diteci la vostra, scrivendo la vostra recensione (scopri come postarla sul nostro sito)

Leggi anche la nostra recensione di Shadowhunters – Città di ossa

© RIPRODUZIONE RISERVATA