Ralph Fiennes va a scuola da Kenneth Branagh e Baz Luhrmann. E per il suo debutto alla regia rivisita Coriolano di Shakespeare (già interpretato a teatro qualche anno fa) in chiave contemporanea, mantenendo immutati i versi originali del testo ma trasformando Roma in una moderna Belgrado, i soldati romani in militari e l’arena pubblica in studio televisivo (con alcune sequenze riprese in diretta televisiva, a mo’ di breaking news). È lui stesso a dare volto all’eroe di questa storia, alias il generale che disprezza la plebe. Contestato, tradito e condannato all’esilio, Coriolano si allea con l’ex nemico Aufidio (Gerard Butler) per marciare su Roma e raderla al suolo, portando a compimento quella vendetta che le ha giurato. Nel cast anche Vanessa Redgrave (la madre), Jessica Chastain (la moglie) e Brian Cox (il mentore). Presentato al festival di Berlino e passato anche da Toronto, il film uscirà negli States il prossimo gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA