Dopo l’annuncio di poche ore fa (quasi due giorni, ndr) Shane Black è tornato sulle parole della 20th Century Fox precisando che né lui, né Fred Dekker, scelto per scrivere la sceneggiatura, lavoreranno ad un reboot, ma ad un sequel di Predator.

Come ha avuto modo di dire lo stesso regista, si tratterà di un nuovo episodio “inventivo”, particolare, in cui saranno inseriti alcuni, nuovi dettagli. «Sia io che Fred siamo preoccupati. Perché iniziare di nuovo quando hai già tutta questa “mitologia” da sfruttare?» Ha dichiarato Black, aggiungendo poi di non amare i reboot. L’idea generale è quella di «espandere e di esplorare l’universo di Predator», senza però riscriverne l’inizio. Per questo motivo – ha detto sempre il regista – Dekker è semplicemente perfetto nel ruolo di sceneggiatore, viste le sue passate esperienze.

Leggi anche: Shane Black dirigerà il reboot di Predator

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA