Detta così, non suona benissimo. Mark Gatiss, il co-creatore di Sherlock, acclamata serie BBC con Benedict Cumberbatch e Martin Freeman protagonisti, ha svelato nuovi dettagli sulla quarta stagione, che già hanno messo in allarme tutti: «Aspettatevi una tragedia» ha dichiarato. «Fa parte del gioco, non ci può essere solo avventura». Ulteriori dettagli non ne ha diffusi, ma il pensiero già corre a Mary Watson, che nei romanzi di Conan Doyle muore. Lo stesso Freeman, che interpreta il socio di Holmes, in un’intervista al Daily Telegraph aveva ammesso che prima o poi la donna molto probabilmente sarebbe morta. Ma Gatiss frena: «Cerchiamo sempre di seguire Doyle, ma con tutto quello che abbiamo da raccontare qualche cambiamento è inevitabile ci sia. Se succede nei romanzi, non significa che per forza di cose debba succeder anche nella serie».

Nel gennaio 2015 si comincerà la produzione di un episodio speciale di Sherlock, che andrà in onda con ogni probabilità alla fine dell’anno. Nella seconda metà 2015, invece, verranno girati tre episodi della quarta stagione, attesa per il 2016.

Fonte: The Hollywood Reporter

© RIPRODUZIONE RISERVATA