Se in Disturbia era Shia LaBeouf a spiare la bella protagonista Sarah Roemer, ora è lui stesso a essere entrato nel mirino dei servizi segreti americani. Prima di inziare le riprese del film di spionaggio diretto da Dj Caruso Eagle Eye (nelle sale italiane dal 2 Gennaio 2009), la star ha scelto di immedesimarsi completamente nel proprio ruolo. è così che il protagonista di Transformer ha avuto il privilegio di poter visionare alcuni file della CIA che lo riguardano da vicino, e ne è rimasto alquanto scioccato. L’attore ha dichiarato alla rivista Ok: « E’ tutto vero. La cosa paurosa è stato sedersi con gli agenti operativi della CIA che usano tutti quegli aggeggi. Hanno premuto play e mi hanno fatto ascoltare alcune mie conversazioni . E’ stato veramente imbarazzante. è orrendo vivere con consapevolezza che ogni tuo gesto e parola viene sempre registrato da estranei» .

Pa.Si.

© RIPRODUZIONE RISERVATA