Una nuova partnership potrebbe scuotere il mondo del cinema d’animazione. Hasbro è infatti in trattative avanzate per comprare DreamWorks Animation. A svelarlo è il New York Times, secondo cui la celebre casa di produzione di giocattoli (la seconda in America dopo la Mattel) pagherebbe l’acquisto con un mix di contanti e azioni, sebbene un prezzo definitivo ancora non sia stato fatto. Per Hasbro, concludere in modo positivo l’affare sarebbe ideale per aprirsi un’altra, importante vetrina nel mondo del cinema, ma soprattutto allargherebbe la vetrina per la sua linea di prodotti: è dal 2009 che Brian Goldner, chief executive Hasbro, mira a trasformare l’azienda in brand globale, e il modello di riferimento pare essere quello di LEGO, perfetto in merito a strategie crossmediali.

Dall’altra parte, DreamWorks Animation aveva già cercato acquirenti un mesetto fa, quando aveva contattato la compagnia di telecomunicazioni giapponese Softbank. L’amministratore delegato Jeffrey Katzenberg, che con molte probabilità manterrà la sua carica, è alla ricerca di più 30 dollari per azione, bonus significativo per l’intera compagnia.

Fonte: NYTimes

© RIPRODUZIONE RISERVATA