Ci voleva un mago per mettere finalmente pace tra Peter Jackson e la New Line. è infatti anche merito di Gandalf il grigio, alias Ian McKellen, se il regista de Il Signore degli anelli e il produttore della trilogia Robert Shaye sono riusciti a mettere da parte i rancori in vista del bene comune e per la gioia dei tantissimi fan. Una questione sui diritti sul merchandising legati alla saga aveva infatti messo uno contro l’altro impedendo alla premiata ditta, che ha saputo sbancare i botteghini di tutto il mondo con il fantakolossal targato Tolkien, di realizzare l’atteso prequel della pellicola. Il film su Lo Hobbit, il libro di Tolkien che racconta la storia di come Bilbo Beggins entrò in possesso del famoso anello, grazie anche agli accorati inviti di McKellen sembra finalmente pronto a decollare. Unico problema ora sono i tanti impegni presi da Peter Jackson che sta girando la trasposizione del bestseller di Alice Sebold Amabili resti e ha in preparazione il fantascientifico Halo, tratto dal noto videogame. Per riuscire a fare tutto in tempi brevi ci vorrebbe un’altra magia…

© RIPRODUZIONE RISERVATA