Numerosi i film particolarmente attesi della stagione, e tra questi, figura sicuramente la nuova fatica del maestro Martin Scorsese, Silence, che vanta dalla sua un eccellente cast guidato da Andrew Garfield, Liam Neeson e Adam Driver.

Il film non arriverà nelle sale italiane prima del 12 gennaio, ma ovviamente, negli States alcuni fortunatissimi critici l’hanno già potuto vedere in anteprima, e per il momento, contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, le reazioni non urlano tutte al capolavoro, ma sono divise tra entusiasmo e delusione.

Uno che si è sicuramente goduto la visione è Joshua Rothkopf di Time Out New York, che ha twittato con euforia: «L’ho appena visto per la seconda volta. È il film più stimolante e profondamente spirituale di Martin Scorsese. Continuate a tenere alte le aspettative». Gli fa eco Bilge Ebiri del Village Voice: «Oggi ho visto Silence due volte. La prima volta ero preso, impressionato, commosso. La seconda volta, ero in lacrime. Uno dei più grandi film di Scorsese». Qui, infine, le parole di Drew McWeeny, firma di Hitfix e Uproxx: «Silence è bello e fatto col cuore. L’ho trovato soddisfacente e coinvolgente».

Per quanto riguarda i detrattori, ad aprire le critiche è invece la Jen Yamato del Daily Beast, che ha addirittura definito il film «frustrante». A seguirla, l’Ed Gonzalez di Slant Magazine, che non ha esitato a rivelare i suoi dubbi sui social: «Siccome tutti si stanno confessando, dopo una sola visione, questo ex studente cattolico si proclama agnostico nei confronti di Silence».

Insomma, a mancare è chiaramente l’unanimità, ma per avere un’idea più chiara dell’accoglienza generale, bisognerà attendere le recensioni ufficiali!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film