A un anno dall’esordio alla regia (Parlami d’amore), Silvio Muccino ha annunciato di voler tornare dietro (e davanti) alla macchina da presa, con un progetto ancora più ambizioso del precedente, a metà tra road movie e romanzo di formazione. L’opera seconda s’intitolerà Un altro mondo ed è tratta (con qualche libertà) dal romanzo omonimo di Carla Vangelista, e – come spiega l’attore-regista – «sarà la storia di Andrea, un ragazzo senza ambizioni, che il giorno del suo 27° compleanno riceve una lettera dal padre, sparito vent’anni prima per andare a vivere in Kenya». Dalla Roma “bene” all’Africa, il protagonista (interpretato dallo stesso Muccino) raggiungerà il padre, che chiede di vederlo un’ultima volta prima di morire, e scoprirà di avere un fratellino nero di 8 anni (sarà Michael Rainey Jr.). L’incontro lo costringe a ripensare la propria vita, e il film «scaverà a fondo nel percorso interiore di Andrea: per crescere bisogna guardarsi dentro».
Prodotto da Cattleya (come già Parlami d’amore), Un altro mondo sarà girato tra l’Italia e il Kenya: riprese al via il prossimo autunno, mentre l’uscita in sala è prevista per l’autunno 2010. Sotto, la cover del libro di Carla Evangelista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA