Un musical vivace, multietnico, energico e colorato, capace di mescolare irresistibili ritmi hip-hop, melodie pop e sonorità latine. Il nuovo trailer di Sognando a New York – In The Heights compie il miracolo di farci tornare a vivere nella Grande Mela per merito di immagini e canzoni, più precisamente nella dinamica comunità di Washinghton Heights situata all’estremità settentrionale di Manhattan, dove si respira il profumo di un “cafecito caliente” davanti alla fermata della metropolitana della 181a Strada, in cui un caleidoscopio di sogni raduna una comunità vibrante e compatta.

Al centro di tutto ciò, c’è Usnavi (Anthony Ramos, già visto in A Star is Born e nella serie tv Netflix She’s Gotta Have It), il simpatico e magnetico proprietario di una “bodega”, che per evadere dalla sua routine quotidiana immagina e canta la speranza di una vita migliore da trascorrere sulle rive della sua natia Repubblica Dominicana, ma si trova anche a dover prendersi cura di un’anziana signora cubana e a lamentarsi della bellissima ragazza che lavora nel vicino salone di bellezza.

In un dinamico e divertente lancio del trailer avvenuto via Zoom insieme all’intero cast – che anticipa l’uscita di Sognando a New York – In The Heights prevista per il 18 giugno negli Stati Uniti e nel corso dell’estate nel resto del mondo -, l’attore e autore dei testi e delle musiche Lin-Manuel Miranda, nonché creatore di Hamilton, ha presentato questo nuovo film come «un grande musical, in cui si raccontano i grandi sogni di un ragazzo che è abituato a trascorrere le sue giornate nelle dinamiche della vita da quartiere. Si tratta però anche di un lavoro corale, e quindi si approfondiscono i caratteri e i modi di essere dei personaggi più differenti».

L’adattamento del musical originale di Broadway è avvenuto con la collaborazione della sceneggiatrice di origine portoricana Quiara Alegria Hudes, che aveva già contribuito alla lavorazione della messa in scena teatrale: «Il cuore della storia è l’importanza dell’integrazione tra persone che provengono da situazioni diverse».

Il regista è Jon M. Chu, reduce dal successo della commedia sentimentale Crazy & Rich, che garantisce uno sguardo brillante e autentico per catturare una realtà sociale legata alle proprie radici e alla propria cultura, ma universale nella sua esperienza: «Si tratta di un film che trasmette pura gioia, e penso che questo sia un messaggio fondamentale per tutti quanti in questo momento storico. Amo il fatto che in questa storia non ci siano cattivi, ma personaggi che esplorano una vasta gamma di sentimenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA