Pubblicità o arte? Cortometraggio cinematografico o astuta campagna di marketing per un prodotto ancora sconosciuto? Michael, il nuovo spot di PlayStation 3, è quasi un mistero. Spuntato in Rete in questi giorni come parte della campagna Long Live Play, ha già raccolto più di otto milioni di visualizzazioni su YouTube, nonostante, di fatto, non pubblicizzi niente di particolare – a meno che non vogliate considerare la foto di una PS3 con l’indicazione del prezzo come un prodotto nuovo e innovativo.

Non lo è, ovviamente: perché Long Live Play vuole semplicemente «celebrare i gamers e il loro percorso di vita, e dare un riconoscimento a tutti coloro che ci hanno reso quello che siamo» nelle parole di Kevin Butler (che per chi non lo sapesse è un personaggio inventato da Sony America che rappresenta il vicepresidente della società e ha messo la faccia in ogni campagna pubblicitaria recente della multinazionale). Il corto, che dura appena due minuti e che potete vedere qui sotto, è un piccolo film ricco di citazioni care ai gamers; racconta la storia di una misteriosa taverna nel bosco, dove tutti i personaggi dei videogiochi Sony più famosi si incontrano per deporre le armi e bere qualcosa in compagnia. E per celebrare il misterioso “Michael“, che era presente in ognuna delle innumerevoli avventure vissute da questi personaggi: si riconoscono tra gli altri Solid Snake della serie Metal Gear, Kratos di God of War, i marine di Call of Duty, Sackboy

Ma chi è Michael? Lo scoprirete guardando lo spot…

© RIPRODUZIONE RISERVATA