è l’apparizione che segnò l’inizio della sua carriera cinematografica internazionale ad aver lasciato il segno più profondo nei fan di Monica Bellucci. La versione in cui i fan hanno preferito la diva nostrana è infatti il piccolo e memorabile ruolo della conturbante e terrificante moglie del vampiro Gary Oldman in Dracula di Bram Stoker. Il 14,9% dei nostri lettori ha infatti assegnato al film di Francis Ford Coppola del 1992 la medaglia d’oro tra le interpretazioni della Monicona nazionale che abbiamo riproposto nel sondaggio “Tutte le donne di Monica – Action, sexy o drammatica, In quale ruolo ha fatto centro la diva made in Italy?”, in occasione dell’uscita del nuovo action Shoot ‘em Up , che la vede protagonista accanto a Clive Owen. Segue sul secondo gradino, con l’8,7% dei voti, uno dei ruoli più drammatici in cui la Bellucci si è cimentata: Malèna, in cui per Giuseppe Tornatore è diventata la donna più bella e desiderata di un piccolo paese siciliano, la cui vita è stravolta dalla perdita del marito. Terzo posto, con l’8,2% dei voti, assegnato alla sua procace fisioterapista che in Manuale d’amore 2 di Giovanni Veronesi, seduce un disabile Riccardo Scamarcio. Per scoprire il resto della classifica cliccate qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA