Se Liam Neeson ha un bellissimo ricordo dei suoi trascorsi sul set di Star Wars, tanto che tornerebbe nel suo ruolo qualora gli venisse chiesto, lo stesso non si può certo dire per Ewan McGregor. L’attore, a prescindere dalle sue indubbie doti (che hanno dato qualcosa in più alle pellicole del franchise), non viene certo ricordato per le sue interazioni con il pubblico di Guerre Stellari.

In un recente intervista, McGregor anzi si è definitivamente aperto al riguardo, nonostante dall’ultimo film della saga siano passati ormai anni. In effetti, visto l’arrivo del Capitolo VII diretto da J.J. Abrams, era ovvio che le interviste all’attore sarebbero finite sul discorso.
Ecco che quindi, senza mezzi termini, McGregor ha definito i fan di Star Wars: «non veri fan, quelli sono piccole forme di vita, parassiti e fottute mezze seghe». Ma da dove deriva tutto questo “odio”? Pare che l’attore fosse infastidito dai toni della critica fatta ai film a cui lui stesso ha partecipato, ma non solo. Nonostante i fan fossero continuamente contro i film, sembravano comunque molto interessati ad avere un suo autografo per poi rivederlo al miglior offerente (da qui la decisione che quelli non sono veri appassionati).

Chi avrà ragione?

Fonte: ew

© RIPRODUZIONE RISERVATA