Ghostbusters

Era inevitabile che la programmazione delle uscite americane subisse delle modifiche con le misure sempre più restrittive messe in campo dall’amministrazione Trump.
Vi abbiamo detto già del cinecomic Morbius, ma Sony Pictures ha ora annunciato che tre dei suoi pezzi da novanta dell’estate sono stati rimandati.
Ma a differenza del film Marvel Black Widow, su cui si stanno facendo varie ipotesi, sappiamo quando questi film arriveranno nei cinema.
A partire da Ghostbusters: Afterlife, la cui uscita è stata spostata dal 10 luglio 2020 al 5 marzo 2021.
Quella data era riservata per l’adattamento del videogioco Uncharted, il film con Tom Holland, che è stato spostato all’8 ottobre 2021, spostando così un film senza titolo di Sony/Marvel che in precedenza era fissato quel giorno a data da destinarsi. Inoltre, Peter Rabbit 2 è stato spostato dall’agosto 2020 al 15 gennaio 2021.
Gli studios chiaramente non vogliono correre rischi ed essere certi che i cinema saranno riaperti prima del loro debutto con i loro film più importanti. 

Speriamo che Black Widow venga rimandato ad agosto e non al 2021. Fingers crossed!

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA