Sembra proprio che Emma Stone dovrà restare bionda ancora per un po’ di tempo, almeno per tutta la durata della lavorazione dei sequel dell’atteso reboot di Spider-Man in 3D. La giovane attrice ha infatti confermato in un’intervista a Tonight Show with Jay Leno che nei prossimi anni vedremo nuovi film della saga dell’Uomo Ragno: «Ci saranno un po’ di Spider-Man, quindi dovrò restare bionda per qualche anno». Stone ha già iniziato il training per vestire i panni di Gwen Stacy, il primo amore di Peter Parker/Spider-Man (Andrew Garfield). Le dichiarazioni di Emma Stone lasciano intendere, quindi, che il suo personaggio non morirà nei prossimi film di Spider-Man. Nei fumetti originale, Gwen Stacy moriva per mano di Goblin in Amazing Spider-Man n. 121.

Le riprese del film sono iniziate da due settimane e dureranno circa 90 giorni. Il budget sembra essere stato ridotto a circa la metà dell’ultimo cinecomic sull’Uomo Ragno diretto da Sam Raimi, il cui budget ammontava ad oltre 250 milioni di dollari. Anche se le riprese includeranno due settimane a New York, dove è ambientato il film, il reboot di Spider-Man verrà girato principalmente a Los Angeles negli studios di Sony e in altre location limitrofe, da South Pasadena a San Pedro, fino a Woodland Hills.

Diretto da Marc Webb, il reboot di Spider-Man esordirà (anche in 3D) il 3 luglio 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA