Come i fan del MCU sapranno, ogni film o serie tv del franchise presenta sempre un collegamento più o meno diretto con gli altri titoli, andando a creare una fitta rete di storie che si intrecciano e molto spesso nascono ognuna sugli eventi dell’altra. Non sorprende, quindi, scovare di tanto in tanto, negli standalone dedicati agli eroi Marvel, anche dei riferimenti relativi ad altri personaggi dello stesso Universo. E proprio a tal proposito, continuando ad esplorare il MCU in relazione all’ultimo prodotto del franchise, ovvero WandaVision, i fan hanno individuato un dettaglio che potrebbe connettere la serie con Elizabeth Olsen e Paul Bettany a Spider-Man: Far From Home. Parliamo di un elemento centrale e ricorrente dello show creato da Jac Schaeffer, ovvero l’esagono, ampiamente presente in molti episodi e, forse, già anticipato dallo standalone dedicato a Peter Parker.

Come fa notare anche il sito CB, innanzitutto nella scena presente dopo i titoli di coda del film vediamo sullo schermo – posizionato davanti a Nick Fury – un pattern esagonale. Una scelta interessante, alla luce dell’accuratezza con cui i Marvel Studios lavorano per creare connessioni anche microscopiche tra i loro titoli, ma che, tuttavia, potrebbe essere una semplice coincidenza.

Il sito menziona però anche un ulteriore elemento, forse più interessante. Alle spalle del personaggio, ad un certo punto, si può notare anche un altro schermo sul quale si intravede una figura esagonale molto più dettagliata, che sembra ricordare le grafiche già viste sui computer S.W.O.R.D. in WandaVision.

Ovviamente sono solo ipotesi, ma non è da escludere che il capo dello S.H.I.E.L.D. fosse già informato sugli eventi che si stavano verificando a Westview e fosse proprio al lavoro su una possibile risoluzione. 

Addirittura, CB suggerisce che Hayward possa proprio essere stato mandato dallo stesso Fury ad investigare sull’anomalia creata da Wanda. Un’ipotesi che, alla luce della connessione tra la serie e Spider-Man: Far From Home, potrebbe avere perfettamente senso. Voi cosa ne pensate?

Foto: Sony/Marvel Studios

© RIPRODUZIONE RISERVATA