Come era prevedibile, il rumor – non ancora confermato – di pochi giorni fa secondo cui la giovane Zendaya interpreterà il ruolo di Mary Jane Watson in Spider-Man: Homecoming ha scatenato non poche lamentele da parte dei fan. L’attrice, infatti, parrebbe veramente una Mary Jane fisicamente molto lontana sia dalla versione che abbiamo conosciuto nei comics, che da quella interpretata da Kirsten Dunst nella trilogia di Sam Raimi.

A dire la sua sull’argomento, adesso, è direttamente il padrino della Marvel, ovvero il leggendario Stan Lee, che ha dichiarato durante un’intervista col Toronto Sun: «Se è vero, come ho sentito, che lei sia una brava attrice, allora penso che sarà assolutamente meravigliosa. Il colore della loro pelle non è importante, la loro religione non è importante». Un concetto questo, che ci ricorda un precedente commento del fumettista sul film di Daredevil: «Kingpin – che nei fumetti era bianco -, è stato interpretato da un nero [Michael Clarke Duncan, ndr.], e l’ha fatto magnificamente».

Insomma, un’altra perla di saggezza dal maestro, che ci invita ad andare oltre i più facili pregiudizi. Per vedere Zendaya nell’avventura, non ci rimane che attendere l’arrivo del cinecomic previsto il 6 luglio del 2017!

Fonte: Toronto Sun

© RIPRODUZIONE RISERVATA