Hollywood non smette mai di soprenderci. Quando abbiamo la sensazione di averle già viste tutte, ecco che la mecca del cinema torna a farci strabuzzare gli occhi, con idee quanto meno discutibili. L’ultima è questa: un film su zia May. Sì, colei che ha preso con sé Peter Parker dopo la morte dei suoi genitori. E di Spider-Man non dovrebbe esserci neanche l’ombra.

Ma come si può realizzare un film su un personaggio simile? Nella saga di Marc Webb è Sally Field a prestarle volto e corpo, ma nei fumetti la dolce May è una vecchietta che odia l’Uomo Ragno, perché lo ritiene responsabile della morte di suo marito, l’amato Ben Parker. Latino Review, che ha diffuso lo scoop, sostiene che l’idea è quella di realizzare un film che esplori il passato di May, con un twist da spy story. Tutto prima di prendere sotto le sue cure il piccolo Peter, e quindi prima che Spidey diventi realtà. Per la cronaca, nel 2003 Mark Millar aveva scritto per la Marvel una mini-serie intitolata Trouble in cui May risultava essere la madre biologica di Peter, poi affidato alla figlia Mary Parker che si portò il segreto nella tomba. Il colpo di scena, però, non piacque ai fan, che criticarono il lavoro.

Con la saga di Amazing Spider-Man, Sony è ancora in alto mare: tante sono le incertezze che ancora circondano il terzo capitolo e i relativi spin-off. Se le voci su zia May fossero confermate, allora la major starebbe valutando altre strade percorribili. Ma siamo sicuri siano quelle giuste?

Fonte: Latino Review

© RIPRODUZIONE RISERVATA