Spider-Man 3

Mentre i fan di Tom Holland sperano di continuare a vedere l’attore nei panni di Spider-Man il più a lungo possibile, c’è una giovane star che sta già iniziando a pregustarsi il momento in cui Peter Parker avrà un nuovo volto.

Il motivo? Vorrebbe prendere il suo posto.

Si tratta di Noah Schnapp, l’interprete di Will Byers nello show Stranger Things, che in un’intervista ha lasciato intendere di ambire molto seriamente al ruolo dell’arrampicamuri nel MCU. Ma ci tiene ad essere chiaro: lui adora Tom Holland e la sua versione dell’eroe, così come adora Zendaya e tutti i cinecomic di cui la coppia è stata protagonista. Per questo si augura che la situazione rimanga invariata ancora a lungo in casa Marvel. Tuttavia, ha fatto i suoi calcoli per il futuro, e quando gli è stato chiesto se accetterebbe di prestare la sua voce a Spider-Man in una versione animata, Schnapp ha risposto:

«Sì, ma preferisco il live-action. Doppiare è comunque divertente, ma il live-action lo è di più. Devo sbarazzarmi di chiunque lo interpreti ora. No, ma io adoro Tom Holland. No, no, no, solo quando lui sarà troppo grande per farlo. Amo davvero Tom, e amo Zendaya. Sono perfetti. Lui potrebbe essere il mio insegnante più adulto o qualcosa del genere. Sì, sarò Spider-Man. […] Dal momento in cui Andrew Garfield ha ottenuto il ruolo a quello in cui si è ritirato cedendolo a Tom Holland, è passato un arco di tempo che sarebbe lo stesso che intercorre tra la mia età attuale e quella che Holland aveva quando è diventato Spider-Man. Quindi se tutto andrà secondo i piani, Tom andrà in pensione esattamente quando io avrò la stessa età che aveva lui all’inizio dei film. È difficile da spiegare, ma ho fatto i calcoli e la mia età è quella giusta. Crescerò, e a quel punto Holland avrà la stessa età che aveva Garfield quando si è ritirato. Così lui si ritirerà a sua volta, e io diventerò Spider-Man.»

Insomma, tutto chiaro?


Nel frattempo, vi ricordiamo che Tom Holland tornerà a vestire i panni di Spider-Man nell’atteso No Way Home, dove affronterà le conseguenze di quanto successo nel finale di Far From Home. Nel precedente standalone, infatti, non solo Mysterio ha rivelato al mondo la vera identità dell’Uomo Ragno, ma ha anche fatto in modo di far sembrare Peter il vero responsabile della distruzione che lui stesso aveva causato. Insomma, agli occhi del mondo ora Spidey è un vero e proprio villain.

Non è chiaro in che modo l’eroe riuscirà a ripulire la sua immagine, ma sappiamo che nel corso della sua avventura si troverà faccia a faccia con alcuni dei villain che in passato si sono scontrati con gli altri Spider-Man cinematografici, come l’Electro di Jamie Foxx, antagonista dell’eroe di Andrew Garfield, e il Doctor Octopus di Alfred Molina, già sconfitto dal Peter Parker di Tobey Maguire.

Tra i nomi già confermati, ritroveremo inoltre Zendaya nei panni di MJ e Jacob Batalon in quelli di Ned Leeds. Insieme a loro, Angourie Rice nel ruolo di Betty Brant, J. K. Simmons come J. Jonah Jameson, Benedict Cumberbatch nelle vesti di Doctor Strange e Marisa Tomei, che rivedremo al fianco di Peter nei panni dell’amatissima Zia May.

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA