Due giovani e talentuosi scienziati, Clive (Adrien Brody) ed Elsa (Sarah Polley) danno vita a un ambizioso esperimento: mescolare DNA umano e animale. La creatura che nasce è qualcosa di mai visto, un essere apparentemente perfetto, una chimera alata chiamata Dren. Potrebbe essere la scoperta in grado di rivoluzionare la scienza. Ma si rivelerà un errore di dimensioni catastrofiche. Vincenzo Natali, il regista canadese che con The Cube ci aveva tenuti incollati allo schermo facendoci anche riflettere sul senso della vita, ripete l’operazione: Splice è un film che spaventa, nella tradizione dei creature movie (Alien, Species), ma fa anche riflettere sull’uomo, sulla scienza e sui limiti da non superare. In più, c’è un nome che è una garanzia quando parliamo di “creature”: produce il Guillermo del Toro di Hellboy e Il labirinto del fauno.

Regia: Vincenzo Natali
Interpreti: Adrien Brody, Sarah Polley, Delphine Chaneac
Trama: Due giovani e ambiziosi scienziati decidono di mescolare DNA umano e animale, dando vita a una creatura ibrida e apparentemente perfetta. Non sanno che questo sarà il più grande errore mai commesso

Guarda il trailer

La scheda è pubblicata su Best Movie di agosto a pag. 95

© RIPRODUZIONE RISERVATA