I segni c’erano tutti: era trascorso un po’ dall’ultima morte traumatica in Grey’s Anatomy e questa volta è toccato a uno dei protagonisti indiscussi, l’amatissimo Derek “Dottor Stranamore” Sheperd interpretato da Patrick Dempsey. Il suo personaggio ha subìto un grave incidente, dopo aver soccorso a sua volta le vittime di uno scontro automobilistico; ha avuto la sfortuna di venire accolto da un ospedale dove i medici non sono in gamba come quelli del Seattle Grace. Tra un monologo interiore, una tragedia sentimentale e un pettegolezzo nel medical di Shonda Rhimes ci sono anche casi medici complicati che hanno reso Meredith e gli altri buoni dottori: loro probabilmente avrebbero potuto salvare il chirurgo.

L’uscita di scena non è in realtà molto sorprendente: come vi avevamo riportato, tra Dempsey e la Rhimes non correva più buon sangue (lei lo aveva accusato di divismo, qui la notizia), e una dipartita violenta è un metodo largamente utilizzato dalla produttrice per far fuori i personaggi e gli attori più problematici.

Forse qualcuno si aspettava di vedere semplicemente Derek andarsene come Cristina, la quale ha invece avuto un commiato glorioso e un futuro con una luminosa carriera, mentre il povero Dottor Sheperd si va ad aggiungere alla lista di innumerevoli deceduti di Grey’s Anatomy. Se per alcuni di questi interpreti si è trattato solo di lasciare la serie di comune d’accordo, per altri (emblematici i casi i Isaiah Washington e Katherine Heigl) e per Patrick Dempsey il messaggio è chiaro: non fate arrabbiare Shonda Rhimes. La quale, interpellata circa la questione, si è limitata per ora a rilasciare un commento in cui afferma che Stranamore è un grande personaggio e le mancherà.

Leggi anche riguardo alla morte del Dottor Stranamore: Grey’s Anatomy Choc #ShondaRhimesDeveMorire

© RIPRODUZIONE RISERVATA