Secondo quanto pubblicato da Variety, Twentieth Century Fox ed Electronic Arts avrebbero stretto un accordo per portare sugli schermi cinematografici Spore, il popolare videogame pubblicato da Electronic Arts nel 2008. Il titolo, che ha venduto complessivamente più di tre milioni di copie in tutto il mondo, è stato realizzato da Will Wright, tra gli altri già autore dei blockbuster ludici Sim City e The Sims. Si tratta di una simulazione di vita intelligente che vede i giocatori nei panni di un demiurgo che assembla creature bizzarre per poi condurle lungo il loro percorso evolutivo, consentendo anche di condividerle on-line con altri utenti. Questa opzione, in particolare, ha goduto di grande successo, visto che il numero delle creature scambiate su internet è lievitato fino a oltre 100 milioni di unità.
La sceneggiatura del film, che sarà realizzato in computer grafica, verrà affidata a Greg Erb e Jason Oremland (autori del prossimo La principessa e il ranocchio) mentre dietro alla macchina da presa virtuale troveremo il noto Chris Wedge, autore del primo capitolo de L’era glaciale (2002) e di Robots.
La produzione sarà affidata a una joint venture tra EA e Blue Sky Studios, responsabile appunto de L’era glaciale, Robots e del prossimo Rio, e vedrà coinvolti come produttori esecutivi Patrick O’Brien di EA Entertainment e Lucy Bradshaw, vice presidente di Maxis Studio, la società fondata da Will Wright. La data di uscita non è ancora stata comunicata ufficialmente dato che Wedge è già occupato su più fronti essendo al lavoro anche su Leaf Men (un altro film d’animazione, sempre per Fox) e The Invention of Hugo Cabret per Warner Bros., live action prodotto da Graham King (The Departed) e Johnny Depp.
Il regista ha comunque dichiarato di essere «sempre alla ricerca di nuovi mondi da portare in vita tramite l’animazione e che il mondo di Spore fornisce da ogni prospettiva (visiva, tematica e comica) tutto il potenziale per mettere su schermo qualcosa di realmente originale».
L’annuncio del film di Spore conferma, d’altra parte, la nuova strategia “a tutto campo” di Electronic Arts, che intende acquisire un nuovo pubblico investendo nel cinema, non essendo Spore l’unico progetto cinematografico legato ai suoi videogame. Sempre in accoppiata con Fox, è già stata annunciata una versione cinematografica di The Sims, con Universal quella di Army of Two, Dante’s Inferno con Strike Entertainment e gli attesi Dead Space e Mass Effect, quest’ultimo prodotto dal formidabile Avi Arad (le serie X-Men, Iron Man, Spiderman e molti altri blockbuster).

© RIPRODUZIONE RISERVATA