Sappiamo già che Stan Lee ha girato insieme i suoi prossimi camei nell’Universo Cinematografico Marvel e che a dirigerlo è stato il solo e unico James Gunn, regista di Guardiani della Galassia. Ora però è il proprio il leggendario fumettista a commentare la sua ultima apparizione al cinema in Doctor Strange.

[Ovviamente si tratta di SPOILER per chi non avesse ancora visto il film]

«Mi è piaciuto davvero molto il mio cammeo in Doctor Strange. Next to Mother Goose è il mio libro preferito di di Huxley» ha rivelato Lee.

Nella scena, ricordiamo, vediamo Lee seduto in un autobus intento a leggere Le porte della percezione (The Doors of Perception) di Aldous Huxley, quello che sembra essere uno degli autori preferiti del fumettista.

Ma non solo, di recente Scott Derrickson, regista di Doctor Strange, ha raccontato di come lui e James Gunn abbiano lavorato alla scena in un modo un po’ particolare: «È un grande problema per un uomo di 93 anni stare su un set cinematografico per girare. James ne ha girati 4 in un giorno. Mi mandava i frame via messaggio e mi chiedeva un’opinione “Questo va bene? Questo come ti sembra?».

Cosa ne pensate?

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film