Era da un po’ che non giungevano notizie dal fronte di Guerre Stellari. Ora, però, Reuters ha rotto il silenzio pubblicando nuovi rumor sulla trama di Star Wars 7, il primo episodio della nuova trilogia di Guerre Stellari nata sotto l’ala di Walt Disney, che qualche mese fa ha acquistato la LucasFilm per 7 milardi di dollari. Secondo le ultime indiscrezioni, sembra proprio che rivedremo il pianeta Yavin 4 e la base dei ribelli da cui è stato scagliato l’attacco alla Morte Nera ne Il ritorno dello jedi. Ma non è tutto, perché potremmo assistere anche alla nascita di un’accademia di jedi fondata da Luke Skywalker. «Yavin 4 e la base dei ribelli torneranno in Star Wars 7», scrive Reuters, «Luke Skywalker tornerà sul pianeta per costruire un’accademia di cavalieri jedi, ma, secondo i fan, Disney preferirebbe girare queste scene in studio, anziché tornare nella foresta pluviale del Guatemala».

Intanto Samuel L. Jackson non è restato con le mani in mano e ha manifestato tutto il suo entusiasmo per Star Wars 7 a George Lucas con le seguenti parole: «Guarda, non devi darmi una parte. L’unica cosa che vorrei è indossare una di quelle incredibili  armature degli Stormtrooper. Nessuno ha bisogno di sapere che ci sono dentro io, non mi interessa. Voglio solo poter dire “Quello sono io!”. Non devo neanche avere un credit. Tanto io saprò chi sono!». L’attore ha vestito i panni del jedi Mace Windu nell’ultima trilogia di Guerre Stellari e, nonostante sia stato scaraventato fuori da una finestra da Darth Sidious, Jackson ha provato a spiegare come il suo personaggio potrebbe essersi salvato: «È un jedi! Potrebbe essere atterrato su un cornicione o all’interno di uno speeder».

(Fonte: Comicbookmovie; Reuters)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA