È noto che al regista J.J.Abrams piaccia scrivere lettere ai colleghi per manifestare i propri sentimenti, intenzioni e ambizioni. Lo ha fatto per l’apertura del set di Star Wars: Episodio VII e lo ha fatto ancora in occasione della chiusura del set.

Ecco cosa ha scritto J.J. a cast e troupe, insieme ai produttori Kathleen Kennedy e Bryan Burke, nella lettera in cui congeda il cast e la troupe che hanno contribuito alla costruzione di uno dei film più attesi del 2015.

«Agli straordinari cast e troupe di Star Wars VII

Sono stati un vero onore e una gioia senza limiti venire sul set ogni giorno e lavorare al fianco di ognuno di voi.
La vostra professionalità, passione e pazienza sono state molto più apprezzate di quanto sia stato espresso a parole.
Dal deserto di Abu Dhabi e la Foresta di Dean, fino ai palcoscenici dei Pinewood Studios, avete risposto a ogni sfida, siete stati incredibilmente gentili, brillanti e talentuosi.

Il nostro obiettivo è enorme, e deve esserlo: stiamo facendo un film che deve divertire milioni di persone, di tutte le età, di tutte le generazioni. Siamo qui per creare un’esperienza che le persone amino guardare tanto quanto abbiamo amato creare.

Quanto sarebbe bello se, oltre al vostro nome nei titoli, poteste avere la prova tangibile di averne fatto parte. Ecco, questa è la prova. Indossatelo bene, in modo sano e con orgoglio. Ma più di tutto, grazie.

Con affetto,
JJ Abrams, Kathleen Kennedy, Bryan Burke
».

La “prova” a cui si riferisce JJ dovrebbe essere, da quel che si intravede dal tweet di un membro del cast, James Rose, un cappellino con il logo di Star Wars VII.

© RIPRODUZIONE RISERVATA