La verità sull’identità dei genitori di Rey è senza dubbio uno dei momenti più attesi di questo nuovo capitolo della saga di Star Wars. Un twist che lo stesso regista Rian Johnson ha paragonato per intensità a quello che i fan della galassia di Lucas avevano già vissuto quando, in L’impero colpisce ancora, Luke Skywalker scopre la vera identità di suo padre, ovvero Darth Vader. 

Considerando che Rey (il personaggio interpretato da Daisy Ridley) è estremamente potente, erano in molti ad aver previsto una parentela piuttosto stretta con uno dei protagonisti. Invece Johnson (ATTENZIONE SPOILER) ha voluto che fosse una persona assolutamente ordinaria, senza particolari legami con il passato della storia e con i suoi personaggi. Un’eroina venuta dal nulla: un po’ come, se ci pensate, era già successo in Episodio 1 con il piccolo Anakin Skywalker.

Johnson, in un’intervista rilasciata a Cinemablend, ha giustificato così la sua scelta: «Per me si è trattato di un momento drammatico. Ho dovuto scegliere con cautela e considerare attentamente le conseguenze. Se la risposta su chi fossero i genitori di Rey fosse stata chiara, ovvero del tipo “tua madre e tuo padre sono questo e quella”, per lei sarebbe stato tutto molto più semplice. Avrebbe trovato subito una collocazione nella storia e avrebbe potuto costruire il suo futuro su questa certezza. Invece quello che Kylo Ren le rivela – ovvero che è figlia di persone qualsiasi che l’hanno semplicemente abbandonata – è la verità più dura da accettare, e la rende ancora più vulnerabile nei confronti del Lato Oscuro costringendola ancora una volta a fare affidamento solo su se stessa. A lungo mi sono chiesto quale poteva essere la risposta più dura da digerire per Rey, e questo mi ha rimandato a quanto accaduto in Episodio V con Limpero colpisce ancora: anche per Luke si era trattato della risposta più dura e difficile da accettare. Una volta che si prende atto che questa realtà fa parte del personaggio, ci spinge a pensare a lui in maniera più complessa e iniziamo a pensare alla sua storia come a un viaggio in cui cerca anche una redenzione».

 

Foto: © LucasFilm/Dismey Motion Pictures/Industrial Light & Magic/ All Rights Reserved.

© RIPRODUZIONE RISERVATA