Inizialmente si trattava di un semplice rumor, poi definitivamente ritenuto falso all’uscita in sala di Star Wars: Il risveglio della Forza, ma l’idea che il primo film della nuova trilogia della saga si aprisse proprio con la mano mozzata di Luke Skywalker aveva entusiasmato non poco i fan, curiosi di conoscere il destino -in realtà in parte svelato- della spada laser dello Jedi. Curioso, però, constatare come in realtà il rumor fosse effettivamente veritiero!

Intervistato dal The Sun, infatti, Mark Hamill ha confermato che in una versione preliminare dello script di Lawrence Kasdan, il film doveva effettivamente aprirsi con la scena della mano tagliata, affermando: «Adesso posso dirlo: nella prima inquadratura de Il Risveglio della Forza si sarebbe dovuta vedere la mano mozzata di Luke che reggeva la spada laser. Successivamente, poi, la mano sarebbe caduta per entrare nell’atmosfera di un pianeta, bruciando e lasciando intatta solo la spada. Il pianeta era proprio Jakku! Poi credo dovesse arrivare un alieno -forse Maz Kanata- che la prendeva. Ecco come doveva iniziare!».

La decisione di modificare l’incipit del film, probabilmente, risiede proprio nella volontà di raccontare col procedere della saga il mistero della “sopravvivenza” della spada Laser degli Skywalker, infine giunta tra le mani di Rey (Daisy Ridley). Forse, una parte del mistero sarà svelata nell’atteso Star Wars: Episodio VIII diretto da Rian Johnson, attualmente in fase di shooting in Irlanda e in arrivo nelle nostre sale il 15 dicembre 2017.

Fonte: BirthMoviesDeath 

© RIPRODUZIONE RISERVATA