In una recente intervista con V Magazine, l’astro nascente John Boyega ha rivelato qualche dettagli su Finn, il personaggio che interpreta nell’attesissimo Star Wars: il risveglio della Forza. L’attore ha descritto il personaggio come “in conflitto con se stesso e con una storia davvero unica e mai vista prima nell’intera saga“, scherzando poi sul fatto di non poter rivelare altro a causa degli agguati di J.J. Abrams, pronto a cacciarlo da Hollywood per qualsiasi altro dettaglio in più.

Dopo il primo teaser trailer, il fandom di Star Wars era impazzito nell’apprendere che Boyega interpretasse uno Stormtrooper, per poi scoprire un anno più tardi che Finn brandisce in realtà una spada laser Jedi. Il perché si scoprirà tra circa due mesi, e secondo l’attore è una cosa “davvero sorprendente” e che nessuno ha ancora capito. In merito, rivela: «J.J. Abrams mi invia diverse clip nelle quali i fan reagiscono alle cose mostrate online, ed è divertente, perché non hanno la più pallida idea di quello che accadrà. È fantastico che ne stiano parlando, ma nessuno è vicino alla soluzione».

Scendendo poi, a malincuore, sul tema razziale, sembra che diversi fan non amino molto l’idea di vedere un protagonista di colore. Boyega, però, risponde così ai loro pregiudizi: «Sono commenti non necessari. Sono nel film, cosa avreste intenzione di fare al riguardo? Potete godervelo o no. Gli uomini e le donne di colore sono in aumento sul grande schermo. Non ha senso il whitewashing».

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA