Dopo il successo planetario dei libri e dei film della trilogia Millennium (Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta), una nuova rivelazione: esiste un libro inedito di Stieg Larsson, rimasto purtroppo incompiuto. A sostenerlo il fratello Joakim, che ha recentemente lasciato un’intervista alla CBS in cui dichiara che il fratello, 10 anni prima della morte (avvenuta nel 2004),  gli aveva confessato di aver quasi terminato il “quinto libro della saga”. Il quinto e non il quarto, secondo quanto raccontato sempre dal fratello, perchè lo scrittore avrebbe trovato tale definizione “più divertente”. Il manoscritto risulta essere, come è avvenuto per i precedenti, ancora nelle mani di Eva Gabrielsson, compagna dello scrittore che, pur avendo convissuto con lui 35 anni, non ha ereditato i diritti sulla trilogia Millenium, in quanto i due non erano sposati. È quindi iniziata una disputa legale tra le due parti, perché la donna ritiene che la famiglia di Larsson non si stia occupando della questione come l’autore avrebbe voluto. I parenti dello scrittore hanno dichiarato una decina di giorni fa che il libro non “sarà mai pubblicato” in quanto la situazione risulta troppo compromessa. Da chiarire anche se il manoscritto in possesso della Gabrielsson sia effettivamente quello di cui Larsson aveva parlato con il fratello che, ai tempi, risultava essere solo un brogliaccio di 200 pagine. Vinceranno i rapporti famigliari o il business di mettere in commercio un libro che pare essere incompiuto? Staremo a vedere.










© RIPRODUZIONE RISERVATA