Eon Productions, la storica casa di produzione britannica della serie 007, ha confermato che è stato cancellato il nuovo film di James Bond e che al momento non ci sono piani di riprendere lo sviluppo del progetto. La decisione è stata presa a causa dei problemi finanziari in cui versa Mgm, che distribuisce la pellicola negli Stati Uniti, responsabile al 50% per i costi di produzione di Bond. I debiti della società, infatti, hanno superato i 2,4 miliardi di sterline (circa 3,7 miliardi di dollari). Inoltre non sono ancora chiuse le trattative di acquisizione del Leone, che vedono in lizza Time Warner, Spyglass, Summit Entertainment e Lionsgate. Bond 23 (il titolo non era ancora stato definito) sarebbe stato diretto da Sam Mendes e interpretato da Daniel Craig, Judi Dench e Rachel Weisz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA