09.10 (23 luglio) – UPDATE: Barack Obama è volato a Denver per portare il suo conforto ai familiari delle vittime e far visita ai tanti feriti ricoverati negli ospedali della città. «Sono qui a rappresentare tutto il Paese. In questo momento di dolore, qui c’è tutta l’America che pensa a voi. Sono venuto non tanto da presidente ma come un padre e un marito» sono queste le parole del presidente dopo l’incontro con i familiari delle vittime della strage di Aurora, a Denver.

09.35 (22 luglio) – UPDATE: Oggi il presidente Obama si recerà ad Aurora per incontrare personalmente i familiari delle vittime della strage del cinema e portare il suo cordoglio e quello di tutto il paese.

09.00 (22 luglio) – UPDATE: Alla veglia in ricordo delle vittime che si è tenuta ad Aurora hanno partecipato più di mille persone. È stata anche celebrata nella chiesa cattolica Queen of Peace una messa dall’arcivescovo di Denver Samuel Aquila, che, parlando ai familiari delle vittime della sparatoria, ha detto: «Siano benedetti coloro che pregano, perché saranno confortati. Il cuore del Padre è più forte dei proiettili che hanno ucciso 12 persone».

10.30 (21 luglio) – UPDATE: James Eagan Holmes, il 25enne autore della strage di Aurora vicino a Denver, in Colorado, comparirà per la prima volta davanti ai giudici già lunedì mattina. Al procuratore distrettuale Carol Chambers il compito di elencare quanti e quali capi di imputazione presentare a carico del ragazzo, oltre a decidere se richiedere la pena di morte. Cliccate qui per vedere il volto del killer: www.cnn.com

10.00 (21 luglio) – UPDATE: Messa in sicurezza la casa del ragazzo che, molto probabilmente, verrà fatta detonare per evitare “sorprese”. Messi sotto protezione i familiari di Holmes, che stanno collaborando con le autorità per capire le ragioni che hanno portato a questo gesto insensato.

17.02 (20 luglio) – UPDATE: Evacuato un edificio di fronte al cinema dove, secondo alcune fonti, il ragazzo viveva. La polizia sta sequestrando il suo appartamento alla ricerca di armi ed esplosivi

15:41 (20 luglio) – UPDATE: Warner Bros. ha cancellato la premiere a Parigi de Il cavaliere oscuro, che avrebbe dovuto tenersi questa sera. Inoltre sono state annullate tutte le conferenze stampa a cui il cast avrebbe dovuto partecipare.

15:00 (20 luglio) – UPDATE: Il presidente Obama ha rilasciato una dichiarazione in cui manifesta la sua vicinanza ai parenti delle vittime: «Allo stesso modo con cui affrontiamo i momenti di oscurità e difficoltà, così dobbiamo stare uniti come un’unica famiglia americana», ha affermato il presidente degli Stati Uniti. Nel frattempo il bilancio ufficiale delle vittime è sceso a 12, mentre è aumentato il numero dei feriti ricoverati in ospedale, che si aggira intorno ai 50, di cui alcuni in condizioni critiche. L’età di questi andrebbe dai 3 mesi di vita ai 45 anni. L’autore della strage sarebbe James Holmes, nato il 13 dicembre 1987, il quale avrebbe dichiarato agli agenti di essere in possesso di alcuni esplosivi e di averne utilizzati anche sul luogo del massacro. Un allarme che ha portato all’intervento immediato degli artificieri.

Secondo alcuni testimoni, l’autore della strage sarebbe entrato nel cinema Century 16 Movie Theaters seminando il caos con dei gas lacrimogeni. Tra le armi in sua dotazione c’erano anche un fucile simile all’AK, un fucile da caccia e due pistole. Attualmente centinaia di poliziotti si sono riversati nell’area della strage e l’FBI si è unita nelle investigazioni.

Vi proponiamo un video ripreso con il cellulare da una persona presente sul luogo della strage e pubblicato da CNN (Attenzione: a causa del contenuto esplicito delle immagini, consigliamo la visione del filmato solo a un pubblico adulto)

12:00 (20 luglio) – UPDATE: Il bilancio delle vittime è salito a 14. La polizia avrebbe preso in custodia un sospetto in un parcheggio vicino al cinema Century 16 Movie Theaters. Per il momento sembrerebbe che l’uomo abbia agito in solitaria e non ci sarebbero prove che confermino la presenza di un complice.

Denver, Colorado. Durante l’anteprima di mezzanotte de Il cavaliere oscuro – Il ritorno un uomo mascherato ha aperto il fuoco sulla folla inerme all’esterno del cinema Century 16 Movie Theaters, dove si stava svolgendo la proiezione dell’ultimo capitolo di Christopher Nolan. A detta della stampa locale, dieci persone hanno perso la vita e i feriti sarebbero almeno 20. L’uomo aveva il volto coperto con una maschera anti-gas e avrebbe dato inizio alla strage solo dopo aver lanciato alcuni candelotti fumogeni. Secondo alcuni testimoni, molte persone hanno pensato che il rumore degli spari fosse parte integrante del film. 

Il cavaliere oscuro – Il ritorno esordirà nelle nostre sale il 29 agosto 2012.

(Fonte: Deadline) (Foto La Presse)

© RIPRODUZIONE RISERVATA