Dopo un battage pubblicitario importante che negli ultimi mesi ha fatto crescere l’aspettativa e l’interesse dei fan americani per la nuova versione di Street Fighter intitolata Street Fighter: La Leggenda di Chun-Li     , 20th Century Fox sembra fare marcia indietro scegliendo di distribuire la pellicola in solo 1000 copie su tutto il territorio americano, facendola esordire tra l’altro il prossimo venerdì. A un primo esame, il tutto appare abbastanza curioso, se si considera che la media di copie per un’uscita cinematografica “normale” si assesta sulle 2.500-3.000, ma è piuttosto plausibile che questa scelta sia stata operata per evitare pericolose e dannose sovrapposizioni con l’uscita di Dragonball , progetto similare (anche in questo film il focus è sulle arti marziali) sul quale la major americana ha però investito un budget maggiore e che promette di garantire ben altri incassi. Le stime dei risultati al botteghino per il “mordi e fuggi” di Street Fighter: La Leggenda di Chun-Li parlano infatti di un massimo previsto intorno ai dieci milioni di dollari in tutta la vita del film, davvero poco se paragonato a quanto potrebbe incassare, nel suo complesso, la pellicola con protagonista Goku che gode di milioni di fan in tutto il mondo. Nel contempo, mancano informazioni relative a una possibile distribuzione di Street Fighter: La Leggenda di Chun-Li nelle sale italiane, anche se è più probabile attendersi direttamente un’edizione in DVD.

St.Va.

© RIPRODUZIONE RISERVATA