Suicide squad 2

Il cattivo segreto di Suicide Squad 2 potrebbe essere stato rivelato nelle ultime ore e si tratterebbe di Starro il Conquistatore, nemesi della Justice League.
Il suggerimento arriva da un dettaglio intercettato nel filmato esclusivo proiettato durante il DC FanDome durante il panel con James Gunn.

Splash Report aveva già anticipato che Starro sarebbe stato il cattivo principale, ma solo quando il footage è stato mandato in onda il coinvolgimento di Starro è diventato evidente.
Il sito Illuminerdi è stato il primo a dare questa conferma.

The Suicide Squad di James Gunn, ricordiamolo, non è un sequel del Suicide Squad di David Ayer, ma semplicemente un sequel collegato che riavvia la property, mantenendo elementi chiave come l’Harley Quinn di Margot Robbie, l’Amanda Waller di Viola Davis, il Rick Flag di Joel Kinnaman e il Capitano Boomerang di Jay Courtney.

Ancora una volta impegnati come Task Force X, a quei membri originali si unisce un nuovo enorme cast, tra cui Idris Elba, John Cena, Sean Gunn e Nathan Fillion in una nuova missione segreta per salvare di nuovo il mondo in quello che Gunn ha definito un film di guerra omaggio del cinema anni ’70.

SUICIDE SQUAD 2: IL VILLAIN È STARRO?

Come ha confermato Illuminerdi, il teaser di DC FanDome ha mostrato filmati  di vittime sul campo di battaglia intorno alla Suicide Squad. Almeno due di quei nemici caduti hanno creature viola simili a stelle marine attaccate ai loro volti, che è, ovviamente, il modus operandi di Starro.

Anche se non è stato ancora confermato, la combinazione di colori viola e il modo in cui si adattano alle vittime apparentemente morte sono una prova del fatto che Starro sia dietro a quei cloni.

Qui sotto potete vedere ancora meglio il dettaglio.

CHI È STARRO?

Starro è un alieno che somiglia ad una gigantesca stella marina.  Creatura asessuata, Starro è in grado di generare cloni che agiscono in accordo con la volontà dell’originale. I cloni sono parassiti per natura, e possono attaccarsi al volto degli umanoidi, e successivamente prendere il controllo sul sistema nervoso centrale, controllando così l’ospite. Il controllo sull’ospite si perde una volta che il clone viene rimosso.

La creatura è anche capace di proiettare energia, di volare, cambiare colore e possiede un alto grado di invulnerabilità.

Fonte: Screenrant

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA