La 54a edizione del Taormina Film Fest, che si è svolta quest’anno dal 15 al 21 giugno, si è conclusa sabato scorso con l’assegnazione dei premi da parte della giuria presieduta dal regista Ferzan Ozpetek. Il Golden Tauro per il miglior film è andato all’egiziano Eye of the Sun di Ibrahim El Batout, per il suo essere «una miscela innovativa di tecniche di fiction e di documentario che esprime perfettamente valori e condizioni umane universali»: si tratta di un affresco politico dell’Egitto contemporaneo, letto in chiave poetica. Miglior interprete è stata invece giudicata la slovena Tanja Ribic per la sua interpretazione «ironica ed emozionante» in Tractor, Love & Rock’n’roll di Branko Djuric, mentre il premio speciale della giuria è stato assegnato a Summer Book dell’esordiente turco Seyfi Teoman, considerato «una promessa per il futuro del cinema». Per ulteriori informazioni visitate il sito www.taorminafilmfest.it.

Iv.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA