«È un’edizione entusiasmante, con molta ecletticità e artisti di tutto il mondo». Così Quentin Tarantino ha commentato la 67ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ieri al debutto e in programma in Laguna fino all’11 settembre. Il regista di successi come Le Iene e Pulp Fiction sarà presidente di giuria, ruolo che ha ricoperto anche a Cannes nel 2004. Sul cinema italiano, Tarantino ha dichiarato che, se deve trovare un fil rouge che leghi passato e presente del made in Italy, «la parola che mi viene in mente è: passione». Interpellato in merito al tipo di film che gli piacerebbe ambientare a Venezia, il regista ha risposto: «L’ideale è girarci qualcosa sullo stile di un vostro sexy-thriller, non ricordo il titolo, che vidi tempo fa, e che era girato proprio a Venezia: la protagonista era Barbara Bouchet». (Foto  Pietro Coccia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA