Dopo cinque mesi di lavorazione tra Nuova Zelanda e Australia, si sono da poco concluse nella terra dei canguri le riprese di X-Men Origins: Wolverine, lo spin-off dal film sui mutanti che vede al centro l’eroe interpretato da Hugh Jackman. L’uscita del film nelle sale americane è prevista per maggio 2009. Secondo le prime indiscrezioni, il film sembra essere molto action ma anche molto duro, e soprattutto sarà ricco di effetti speciali. Diretto da Gavin Hood (Il suo nome è Tsotsi, Rendition – Detenzione illegale ) e sceneggiato a partire dagli originali albi della Marvel targati Stan Lee da David Benioff (La 25ª ora, Il cacciatore di aquiloni ), il film esplora le origini, appunto, alla base della “leggenda Wolverine”. Qui il nostro eroe è impegnato in un’implacabile vendetta nei confronti di Victor Creed (che poi diverrà Sabertooth, interpretato da Liev Schreiber), responsabile della morte della sua ragazza. Finirà con l’essere coinvolto nel programma “X” dei mutanti. Nella pellicola recitano anche Ryan Reynolds (Wade Wilson/Deadpool) e Dominic Monaghan (Barnell Bohusk/Beak).

Ev.An.

© RIPRODUZIONE RISERVATA