Per chi da mesi attende news sul sequel di The Amazing Spider-Man, fortunato reboot in 3D delle avventure dell’Uomo Ragno che ha incassato in tutto il mondo quasi 800 milioni di dollari, ci ha pensato lo stesso regista Marc Webb a rompere gli indugi e a rivelare alcuni dettagli sul secondo film.

In un’esclusiva video intervista rilasciata a Collider, Webb ha innanzitutto confermato un rumor che era circolato in Rete nelle ultime ore, e cioè che il villain della pellicola sarà Electro e a vestirne i panni quasi certamente Jamie Foxx, alias il Django Unchained di Tarantino, come lo stesso attore aveva già praticamente svelato su Twitter. “Un villain incredibile dal punto di vista visivo, dell’intrattenimento e del pericolo che rappresenta. Accadranno parecchie cose interessanti legate al suo universo” ha dichiarato il regista; che, invece, non ha voluto sbilanciarsi troppo né sullo spazio che sarà dato a Mary Janeche potrebbe essere interpretata da Shailene Woodley – né sulla presenza di eventuali altre nemesi di Parker. Anche se “la relazione tra Peter e la Oscorp sarà uno degli elementi chiave. Molti sviluppi della storia si snoderanno proprio a partire da quell’industria, da quel mondo folle che mi ha sempre ricordato la Torre di Babele“.

E, naturalmente, un altro cardine del film, anzi dell’intera trilogia, sarà la verità sui genitori del protagonista, di cui già in The Amazing Spider-Man si è avuto qualche assaggio. “Era ovvio che non potessi svelare tutto nel primo film” ha detto Webb. “Ho dovuto omettere certi dettagli per potermeli giocare nei successivi film. La fase di montaggio ed editing, in fondo, è una sorta di continuazione della scrittura del film. Ho deciso di tagliare alcune scene del primo film perché risultavano ridondanti o non erano funzionali al messaggio e all’obiettivo della pellicola; ad esempio ho scelto di non indagare a fondo sulle origini dell’Uomo Ragno“.

E ancora il regista ha rivelato che lo script di The Amazing Spider-Man 2 è praticamente pronto – “stiamo facendo ancora qualche piccola modifica qua e là nella costruzione dei personaggi e nella definizione delle location. Ma è fatto ed è fantastico. Sono molto positivo ed entusiasta” -, che stanno lavorando per ripensare la tuta di Spidey, che tutte le riprese si svolgeranno a New York, che naturalmente anche il secondo film sarà in 3D e che stanno studiando come raggiungere la resa audiovisiva delle tecnologie IMAX senza far uso di camere IMAX.

Fonte: Collider

Di seguito la video intervista:

© RIPRODUZIONE RISERVATA